Bonus 200 euro e nucleo familiare formato da due persone una percipiente pensione di invalidità e l’altra reddito di cittadinanza


Argomenti correlati: ,

In un nucleo familiare composto da due persone, uno ha la pensione di invalidità ed io, che vivo insieme a questa persona, percepisco il reddito di cittadinanza: ora, a lui hanno dato il bonus 200 euro con la pensione e quindi io non avrò il bonus come percettore di reddito di cittadinanza. Sarebbe giusto dividere il bonus 200 euro fra tutti e due in base alla composizione del nucleo famigliare ai fini ISEE, oppure il bonus tocca solo a lui? Lui si rifiuta di dividere il bonus ed io spero in una vostra risposta.

La legge dispone che il bonus 200 euro venga corrisposto a chi percepisce una pensione di invalidità e a chi percepisce reddito di cittadinanza. Afferma tuttavia che un ed un solo bonus spetta a ciascun nucleo familiare.

Ne consegue che, se per qualsiasi ragione il bonus viene corrisposto al pensionato, il percettore di reddito di cittadinanza resterà a bocca asciutta.

Solo per motivi di buon senso ed equità il bonus dovrebbe essere ripartito fra i due , 100 euro a testa. Ma una cosa è il parere di chi scrive e una cosa è la legge.

Per il futuro, se non siete parenti (fratelli o cosa) e andrete a convivere, vi converrà formare due famiglie anagrafiche diverse.

30 Luglio 2022 · Roberto Petrella



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Bonus 200 euro e nucleo familiare formato da due persone una percipiente pensione di invalidità e l’altra reddito di cittadinanza