Posso ritenere prescritto il bollo auto relativo al 2011?

Ho ricevuto da parte di Soris (agente riscossioni Piemonte) ingiunzione per bollo auto 2011 con interruzione prescrizione mezzo sollecito raccomandata in data 10/12/2012. I 5 anni utili per la prescrizione devono essere calcolati dal 10/12/2012 o dal 61° giorno successivo a tale data (data in cui diventa effettivo il sollecito)?

Pongo questo quesito in quanto ho letto questo particolare dei 61 giorni in qualche forum e mi chiedevo se fosse veritiero o no. In sostanza, posso ritenere prescritto il bollo in data 10/12/2017 o lo diverrà in data 11/02/2018?

Avendo il destinatario 60 giorni per adempiere all'ingiunzione fiscale notificata il 10 dicembre 2012, è chiaro che l'inadempimento, anche ai fini prescrittivi, inizia a decorrere dal giorno 11 febbraio 2013.

La Regione Piemonte si avvale dello strumento dell'ingiunzione fiscale (e non quello della cartella di pagamento) per aggirare l'ostacolo della rigida tempistica dettata dalla norma nazionale, confidando nel termine di prescrizione quinquennale fissato (a nostro parere illegittimamente) dalla normativa locale.

Pertanto, i termini di prescrizione per il pagamento del bollo auto, nuovamente ingiunto il 10 dicembre 2017, decorreranno solo a partire dal giorno 11 febbraio 2018, per cui, purtroppo, non può ritenere prescritta la pretesa.

22 gennaio 2018 · Paolo Rastelli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

bollo auto (tassa automobilistica)
bollo auto (tassa automobilistica) prescrizione e decadenza

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Bollo auto - il termine di decadenza per la notifica della cartella esattoriale è triennale
In materia di bollo auto (tassa automobilistica), la cartella esattoriale deve essere notificata al contribuente, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre del terzo anno successivo a quello in cui l'accertamento è divenuto definitivo. In tema di bollo auto, il relativo procedimento di riscossione (formazione e notifica della cartella ...
Bollo auto – termini di prescrizione per accertamenti e radiazione d'ufficio
Il termine entro cui va in prescrizione il diritto dell'amministrazione al recupero delle tasse automobilistiche non corrisposte é il terzo anno successivo a quello in cui doveva avvenire il versamento. La tassa automobilistica dal 01/01/1999 é stata attribuita alle Regioni, le quali però possono modificarla molto limitatamente e non possono ...
Non avete pagato il bollo auto per tre anni consecutivi? » Rischiate radiazione dal PRA e pesanti sanzioni
Secondo la nuova normativa vigente, nell'eventualità di non aver pagato il bollo auto, o tassa automobilistica, per almeno tre anni, si va incontro alla radiazione del mezzo dal PRA (pubblico registro automobilistico), insieme all'aggravante di subite pesanti sanzioni dal punto di vista economico. Se non viene pagato il Bollo auto ...
Prescrizione della tassa automobilistica (bollo auto)
L'azione dell'Amministrazione finanziaria per il recupero delle tasse dovute per effetto dell'iscrizione di veicoli nei pubblici registri (tassa automobilistica o bollo auto) si prescrive con il decorso del terzo anno successivo a quello in cui doveva essere effettuato il pagamento. Nello stesso termine si prescrive il diritto del contribuente al ...
Bollo auto – la prescrizione è triennale
Il bollo auto si prescrive nel termine di tre anni sia per l'attività di accertamento che per quella di riscossione. Ciò è quanto emerge da alcune sentenze della Commissione Tributaria Provinciale di Taranto e della Commissione Tributaria Regionale del Lazio (sent. della Ctp di Taranto numero 44 del 27/03/07 e ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca

Forum

Domande