Atto di pignoramento ad un ex datore di lavoro

Ho ricevuto un pignoramento del quinto dello stipendio presso terzi, ma nell’atto risulta che io lavoro ancora per un datore di lavoro per il quale non lavoro più da 2 anni.

E da giudicarsi nullo questo pignoramento? E cosa succederà adesso?

L’ex datore di lavoro, terzo pignorato, comunicherà al creditore che non è debitore di alcun importo nei confronti del lavoratore e tutto si concluderà in un tentativo di pignoramento infruttuoso.

26 Febbraio 2020 · Rosaria Proietti

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Pignoramento presso terzi - Errore di notifica dell'atto al datore di lavoro
Atto di pignoramento presso terzi ma nell atto si evince che sia il codice fiscale del datore di lavoro sia che l'indirizzo è sbagliato cosa succederà la causa e comunque citata con data precisa ...

La Cofactor semplicemente minaccia il debitore di procedere ad un ricorso ingiuntivo per poi ottenere il pignoramento dello stipendio alla fonte, presso il datore di lavoro (pignoramento presso terzi - il datore di lavoro è il terzo, non suo padre)
Se suo padre non ha garantito per lei quando ha ottenuto i finanziamenti che poi non ha rimborsato, non c'è nulla da temere. Non solo non può essere coinvolto nelle vicende debitorie del figlio, men che mai subire conseguenze su eventuali sgravi fiscali di cui fruisce. La Cofactor semplicemente minaccia il debitore di procedere ad un ricorso ingiuntivo per poi ottenere il pignoramento dello stipendio alla fonte, presso il datore di lavoro (pignoramento presso terzi - il datore di lavoro è il terzo, non suo padre). Ma, se il debitore non lavora, o lavora in nero, la Cofactor è condannata ...

Pignoramento dello stipendio presso terzi - Il datore di lavoro può licenziare mio marito?
In riferimento a questa discussione aggiungo quanto segue: nell'atto di pignoramento presso il datore di lavoro notificato da banca IFIS è intimato, per un debito di quasi 12 mila euro, un importo da pagare fino alla concorrenza di 18 mila. Che significa? Come procedono con il pignoramento? Loro prendono i soldi dalla ditta e a sua volta il datore di lavoro preleverà dallo stipendio di mio marito? Oppure tutti i soldi saranno presi solo dallo stipendio direttamente. E di che somma si tratterebbe? Può la ditta licenziare mio marito? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Atto di pignoramento ad un ex datore di lavoro