Assegno privo di autorizzazione e segnalazione in Centrale di Allarme Interbancaria (CAI)


Per errore ho rilasciato un assegno di un conto estinto per pagare un debito di una società: La banca era la stessa e non pensavo di avere altri libretti in giro.

Il giorno stesso che la banca mi ha segnalato la cosa ho effettuato un bonifico veloce e in un paio di ore la controparte aveva i soldi sul conto, immediatamente ha fatto richiamare l’assegno dalla sua banca, ma la mia non avendo visto il richiamo pe via telematica lo ha mandato in protesto. Il giorno dopo alle 8.00 lo vedeva.

Ho fatto istanza alla camera di commercio per togliere il protesto, ma vorrei sapere se c’è modo di non avere la segnalazione cai.

Per un assegno messo in pagamento ma privo di autorizzazione entro 20 giorni (nel caso di assegni privi di copertura, il termine è di 60 giorni) decorrenti dalla data di presentazione del titolo allo sportello è necessario presentare alla banca, presso cui è intrattenuto il rapporto di conto corrente, la quietanza autenticata attestante l’avvenuto pagamento al beneficiario dell’importo facciale dell’assegno maggiorato di una penale pari al 10% dell’importo facciale. Bisognerà poi corrispondere alla banca le spese sostenute per la levata del protesto e quelle, eventuali, derivanti dalla emissione di un modulo di assegno proveniente da un carnet non associato al conto corrente in essere. Questa la procedura per evitare la segnalazione in CAI, la revoca semestrale della possibilità di emettere assegni nonché la segnalazione al Prefetto per le sanzioni amministrative che riterrà di comminare al titolare del conto corrente su cui è stato tratto l’assegno non autorizzato.

22 Marzo 2022 · Simonetta Folliero



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Assegno privo di autorizzazione e segnalazione in Centrale di Allarme Interbancaria (CAI)