Acquisto nuova auto senza firmare alcun contratto di finanziamento e scopro solo in seguito che il costo è maggiore di quanto pattuito e che il prezzo è gravato da oneri per polizza vita - Posso recedere?

Ho acquistato un'auto nuova senza firmare alcun contratto e finanziando l'intero importo con FCA Bank, nella medesima concessionaria, senza firmare analogamente alcun contratto. Nel contesto, in merito al finanziamento mi e stata applicata una polizza assicurativa sulla vita, mai richiesta e mai firmata, e in più mi sono stati aggiunti 1000 euro (sbirciando tra le carte del concessionario) in più sulla cifra pattuita oralmente per l'acquisto della nuova auto.

Più volte ho chiesto di accedere all'intera documentazione, ma la richiesta non ha sortito finora alcun effetto. Nel contesto hanno immatricolato l'auto. Cosa posso fare sia per la polizza, essendo facoltativa, e per i mille euro in più?

Se davvero le avessero consegnato l'auto e concesso un finanziamento senza richiedere alcuna firma di sottoscrizione, pur immatricolando l'auto a suo nome, vuol dire che la finanziaria ed il concessionario di Marchionne quel giorno erano in vena di fare donazioni. Lei potrebbe benissimo non pagare le rate e nemmeno restituire l'auto se finanziaria e concessionaria dovessero eccepire qualcosa: ed allora non mi preoccuperei se avessero aggiunto, rispetto ai costi pattuiti oralmente, anche diecimila euro e sorvolerei, altresì, sulla circostanza che per la polizza vita, qualora contrattualmente preordinata alla concessione del finanziamento, avrebbero dovuto sottopormi almeno due proposte lasciando a me la scelta di quella a cui aderire.

Ove si sentisse obbligato a pagare, avendo il sospetto di aver comunque firmato qualcosina, nel merito dei mille euro in più addebitati ed in assenza di un preventivo scritto, nulla può eccepire. Invece, per contestare la violazione della normativa che regola la sottoscrizione di polizze vita abbinate ai prestiti, in modo da poter, forse, risparmiare qualche decina di euro, può rivolgersi all'Arbitro Bancario Finanziario (ABF). Sulle modalità di ricorso trova ampia documentazione in questo sito o altrove: l'avverto, comunque, che per presentare l'istanza occorrerà pagare una raccomandata ed anticipare 20 euro per diritti di segreteria.

1 novembre 2017 · Giovanni Napoletano

Altre discussioni simili nel forum

tutela consumatore

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?



condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca