Nuova polizza RCA acquisita con attestato di rischio assegnato ad un componente della famiglia anagrafica


Va premesso che ad ogni classe di merito associata al soggetto che assicura il proprio veicolo corrisponde un range di costo della polizza RC Auto


Ho mia figlia di anni 24 ancora nel mio stato di famiglia solo come residenza, non avendo ancora disponibilità di una propria abitazione: in occasione dell’acquisto della propria auto ho chiesto alla mia assicurazione di attribuirle la classe di merito pari alla mia (classe 1) secondo la legge Bersani. L’assicuratore ha dato conferma e ha proceduto a stilare la polizza. Premesso che la nuova auto in polizza ha 55kw rispetto alla mia di 70 kw alla firma del contratto ho constatato che nonostante la pari classe, e i kw inferiori, il costo è maggiorato di 120 euro netti all’anno. Chieste spiegazioni è stato affermato che la polizza viene “agganciata” alla mia come classe ma non avendo già uno storico assicurativo il costo è maggiorato. Ora, in proposito, vorrei chiedere questo: la risposta fornita può essere plausibile?)

Va premesso che ad ogni classe di rischio (o di merito) associata al soggetto che assicura il proprio veicolo corrisponde un range di costo della polizza RC Auto: la compagnia sceglie liberamente, in quel range, il costo da applicare alla polizza. Per cui, si può affermare che ben la compagnia di assicurazione, pur facendo riferimento al medesimo attestato di merito per padre e figlia, può applicare costi diversi per la polizza RC Auto anche se la spiegazione fornita dall’assicuratore risulta piuttosto artificiosa, quasi ad indicare una prassi finalizzata ad eludere la cosiddetta legge Bersani.

Nel quesito viene citata la legge Bersani, ma attualmente è possibile far riferimento anche al Bonus Familiare RC Auto grazie al quale il soggetto B può assicurare il proprio veicolo con una compagnia diversa da quella con cui è assicurato il veicolo del soggetto A, posto che A e B appartengono alla medesima famiglia anagrafica (siano cioè A e B inclusi nello stesso stato di famiglia), e pretendendo l’applicazione della stessa classe di merito maturata da A.

Quindi, per spuntare un prezzo migliore di polizza, il soggetto B potrebbe rivolgersi (anche solo per un preventivo) ad una compagnia di assicurazione diversa da quella con cui il soggetto A ha sottoscritto la polizza RC Auto per il proprio veicolo, chiedendo l’applicazione dell’attestato di merito attribuito ad A e presentando lo stato di famiglia da cui si evinca l’appartenenza di A e B alla medesima famiglia anagrafica.

17 Febbraio 2023 · Giovanni Napoletano





Se il post è stato interessante, condividilo con il tuo account Facebook

condividi su FB

    

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it




Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!




Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose » Nuova polizza RCA acquisita con attestato di rischio assegnato ad un componente della famiglia anagrafica. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.