Canone Rai » A chi è dovuto l'onere in caso di contratto di locazione?

Si è stipulato un contratto di locazione come affittuario e l'apparecchio televisivo appartiene al proprietario dell'appartamento: chi deve pagare il canone rai? Lo spieghiamo nel prosieguo dell'articolo.

E' bene notare che dal 2016 l'addebito del canone Rai, vale a dire dell'imposta sul possesso della televisione, finisce direttamente nella bolletta della luce.

E' quanto stabilito dalla nuova legge di Stabilità, da poco approvata definitivamente.

In caso di contratto di locazione a chi spetta il versamento del canone rai?

Il versamento del canone rai, corrisposto direttamente in bolletta della luce, spetta all'intestatario del contratto luce, quindi, nella maggior parte dei casi, al locatore.

Dunque, in tale fattispecie, in base a quanto stabilito dalla legge di Stabilità 2016, né per il padrone di casa, né tanto meno per l'inquilino dovrebbe verificarsi la problematica legata al doppio pagamento.

La normativa, infatti, prevede che il versamento della tassa sul possesso dell'apparecchio televisivo vada effettuato dal contribuente e dal rispettivo nucleo familiare, nel caso sia stabilita la stessa residenza, una sola volta, indipendentemente dal numero di televisioni o di immobili dotati di apparecchi televisivi detenuti.

In sostanza, quindi, il conduttore (affittuario) che già versa il canone Rai per la prima casa, quella dove ha residenza, non sarà tenuto a pagare una seconda volta l'imposta sull'abitazione data in affitto, in modo particolare se il contratto della luce risulta intestato al locatore (proprietario).

Se, invece, tornando al soggetto proprietario dell'immobile affittato quest’ultimo non ha provveduto a fissare la propria residenza nell'immobile in oggetto, e la condizione è stata comunicata alla compagnia elettrica al momento della sottoscrizione del contratto di fornitura di energia elettrica, lo stesso proprietario non vedrà recapitarsi nessuna maggiorazione del canone sulla relativa bolletta della luce, potendola ricevere al massimo sulla bolletta della casa di residenza, sempre se nella stessa abbia provveduto a sottoscrivere personalmente il contratto della luce.

11 marzo 2014 · Giorgio Valli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Canone Rai in bolletta elettrica » Agenzia delle Entrate vs normativa vigente? Errori e incongruenze sull'applicazione della misura
Dopo l'approvazione della normativa che prevedeva il pagamento del canone rai direttamente attraverso la bolletta elettrica, erano sorti dubbi e perplessità da parte di consumatori e associazioni: ora l'agenzia delle entrate dirama una nota chiarificatrice, a dir poco ambigua e paradossale. Canone Rai nella bolletta elettrica: n comunicato piuttosto sibillino ...
Rimborso del Canone RAI TV coattivamente estorto con la bolletta elettrica ma comunque non dovuto - Come ottenerlo
Il cittadino può chiedere il rimborso del canone RAI tv, nel caso in cui lui stesso o un altro componente della sua famiglia anagrafica sia in possesso dei requisiti di esenzione e sia stata presentata l'apposita dichiarazione sostitutiva (Va, in particolare, ricordato che sono esenti i contribuenti over 75 con ...
Nullità della pattuizione occulta finalizzata a determinare un importo del canone di locazione superiore a quello risultante dal contratto scritto e registrato
Com'è noto, è nulla ogni pattuizione volta a determinare un importo del canone di locazione ad uso abitativo superiore a quello risultante dal contratto scritto e registrato. E' fatto carico al locatore di provvedere alla registrazione nel termine perentorio di trenta giorni, dandone documentata comunicazione, nei successivi sessanta giorni, al ...
Canone Rai e riscossione tramite bolletta elettrica » chiarimenti e casi border-line
In merito al canone rai e la sua novità, ovvero la riscossione tramite la bolletta elettrica a partire dal 1 gennaio 2016, siamo lieti di presentarvi un'utile guida definitiva, la quale spazia dai chiarimenti finali fino ai casi border-line. Come ampiamente chiarito in questo blog, a partire dal 1 Gennaio ...
Immobile con nudo proprietario ed usufruttuario - il conduttore a chi deve pagare il canone di locazione?
Il rapporto che nasce dal contratto di locazione e che si instaura tra locatore e conduttore ha natura personale, di modo che chiunque abbia la disponibilità di fatto del bene, in base a titolo non contrario a norme di ordine pubblico, può validamente concederlo in locazione. Pertanto, la legittimazione a ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su canone rai » a chi è dovuto l'onere in caso di contratto di locazione?. Clicca qui.

Stai leggendo Canone Rai » A chi è dovuto l'onere in caso di contratto di locazione? Autore Giorgio Valli Articolo pubblicato il giorno 11 marzo 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 2 agosto 2017 Classificato nella categoria canone abbonamento RAI tv Inserito nella sezione fisco, tributi e contributi.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca