tutela del debitore

tutela del debitore Recupero crediti: il nuovo incubo dei consumatori, tra persecuzioni telefoniche e lettere di minacce .  Ma è lecito quello che fanno queste società? Di seguito vi proponiamo uno schema delle pratiche più scorrette adottate da queste aziende di recupero.  Ad esempio, può accadere che nonostante la disdetta inoltrata regolarmente la società telefonica continua a mandare bollette all'utente.  Noncurante dei ripetuti reclami, sia orali che scritti, la compagnia telefonica cede [...]

tutela del debitore Gentile debitore, se proprio ha intenzione di pagare, segua questi consigli.  Innanzitutto lei deve accertarsi che il soggetto a cui effettua i pagamenti sia legittimato alla riscossione del debito.  Occorre dunque che le venga trasmessa copia conforme della documentazione attestante la cessione dei diritti dal creditore originario al soggetto giuridico con cui sta perfezionando il concordato.  Il debitore ha diritto [...]

tutela del debitore Il Decreto Sviluppo convertito in legge il 12 luglio 2011, nell'art.  8-bis riguardante la cancellazione di segnalazioni dei ritardi di pagamento, fissava il termine di 5 giorni lavorativi per oscurare le informazioni relative a ritardi di pagamento di rate mensili o semestrali.  Al momento della regolarizzazione dei pagamenti, le segnalazioni sui ritardi inserite nelle banche dati devono essere cancellate entro cinque giorni lavorativi da intermediari e banche.  Le segnalazioni già registrate dovranno essere estinte entro quindici [...]

tutela del debitore Recupero crediti: A volte capita di essere contattati dalle agenzie per somme, spesso, mai dovute.  L'importante e' non abbassare la guardia.  Ecco alcuni consigli utili per contrastare richieste di pagamento fasulle.  Capita spesso, di solito quando si ha a che fare con società di recupero crediti note per la poca trasparenza e caoticità nella gestione dei clienti, di ricevere fatture immotivate, gonfiate, per servizi non richiesti o non più attivi.  In quei casi è legittimo opporre la più [...]

tutela del debitore Il Tribunale di Genova ha accolto l’opposizione a decreto ingiuntivo presentata dal cliente di una banca che aveva sottoscritto un contratto di finanziamento contenente clausole scritte con caratteri piccolissimi.  Con la sentenza numero 518/2013 il giudice, applicando il codice del consumo e la giurisprudenza della Corte di giustizia europea, ha stabilito che è vessatoria la clausola del contratto di finanziamento scritta con caratteri troppo piccoli che prevede interessi di mora e penali elevati.  Occorre anzitutto [...]

tutela del debitoreCon la sentenza 603/13, la Corte di Cassazione ha stabilito che tutte le clausole che prevedevano tassi ultralegali, se maturati prima della vigenza della legge 108/96 (disposizioni in materia di usura - legge entrata in vigore il 24 marzo 1996) pur se vessatorie, sono legittime, mentre dopo quella data si ha una sostituzione automatica ai sensi del combinato disposto degli articoli 1339 e 1419, comma 2, del codice civile.  In altre parole, la parte usuraria è sostituita automaticamente da una somma conteggiata sui tassi legali (Cass.  5324/04).  La norma si estende a quella parte di rapporto [...]

tutela del debitore L'orientamento di alcune Commissioni Tributarie (C. T. R.  Piemonte sezione VI 21. 10. 2009 n. 54; C. T. P.  Grosseto, sez.  IV, 30-11-2009, n. 280; C. T. P.  Milano, sez.  XXI, 20-12-2010, n.  437; C. T. P.  Mantova, sez.  1, 10-06-2008; C. T. P.  Padova sez.  I del 20 gennaio 2011) sembra essere quello di escludere che i debiti per contributi previdenziali e assicurativi possano essere escussi con iscrizione di ipoteca o attraverso il pignoramento dei beni inclusi nel fondo patrimoniale Anche il Tribunale di Teramo, che con la sentenza numero 647 del 26 settembre 2012, così ha deciso nel merito.  È opportuna [...]

tutela del debitore La successione è un procedimento che riguarda tutte le operazioni necessarie per il trasferimento del patrimonio del defunto agli eredi.  Una successione si dice: legittima quando non esiste un testamento; testamentaria quando è stabilita da un testamento.  Il testamento è l'atto con cui le persone stabiliscono a chi andranno i loro beni quando avranno cessato di vivere.  È necessario aver compiuto il 18° anno di età ed essere capaci di intendere e di volere.  Il testamento può contenere anche disposizioni [...]

tutela del debitoreIn molti casi, la possibilità di procedere esecutivamente nei confronti del debitore è subordinata all'obbligo di accertare che non vi sono altri beni utilmente aggredibili o capienti.  Ad esempio, l'esecuzione sui beni della comunione legale per debiti personali di un coniuge non può intraprendersi prima della negativa o insufficiente escussione del patrimonio personale del coniuge obbligato.  Il beneficio di escussione, inoltre, è concesso ai soci illimitatamente responsabili di una società in nome collettivo o in accomandita semplice.  Il creditore sociale, infatti, non può pretendere [...]

tutela del debitore Sovraindebitamento: Vi spieghiamo il procedimento per la liberazione dai debiti, la cosiddetta esdebitazione.  Facciamo chiarezza.  Grazie alla legge 3/2012, in seguito modificata dal decreto legge 179/2012, i consumatori e i debitori esclusi dalle procedure fallimentari hanno a disposizione una nuova procedura per agevolare il risanamento della propria condizione debitoria, ovvero di sovraindebitamento.  Ma che cos’è il sovraindebitamento? Semplicemente, rientrano nella categoria di sovraindebitati [...]

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Se hai un account Google+ o Facebook e navighi con un browser aggiornato, puoi contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

Se vuoi restare informato sui contenuti del sito, iscriviti alla newsletter o al feed di indebitati.it