Famiglia di fatto

Per le detrazioni fiscali relative agli interventi di ristrutturazione edilizia la convivenza more uxorio esplica gli stessi effetti di un matrimonio o di un'unione civile fra persone dello stesso sesso

Carla Benvenuto - 2 agosto 2016

Come è noto, la detrazione per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio spetta per le spese sostenute ed effettivamente rimaste a carico dei contribuenti che possiedono o detengono, sulla base di un titolo idoneo, l'immobile sul quale sono effettuati gli interventi in questione. In ordine all'ambito soggettivo di applicazione ...

Unioni civili e convivenze di fatto » dalle regole di base fino alle tasse: la guida completa

Andrea Ricciardi - 10 giugno 2016

Come noto, negli ultimi giorni, è stato approvato il tanto discusso dl Cirinnà che sancisce, definitivamente, le unioni civili per le persone dello stesso sesso e regolamenta le convivenze di fatto: chiariamo, nel dettaglio, tutti gli aspetti più importanti di questa controversa questione. Il 5 Giugno 2016 sono entrate in ...

La dichiarazione anagrafica di convivenza di fatto e la registrazione del contratto patrimoniale di convivenza

Chiara Nicolai - 8 giugno 2016

La legge 76/2016 (Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze) entrata in vigore il 5 giugno, definisce conviventi di fatto due persone maggiorenni unite stabilmente da legami affettivi di coppia e di reciproca assistenza morale e materiale, non vincolate da rapporti di parentela, affinità ...

Non sempre chi convive more uxorio con la madre di persona deceduta per colpa altrui ha diritto al risarcimento del danno non patrimoniale sofferto in conseguenza del decesso

Roberto Petrella - 18 maggio 2016

Non sempre la persona che convive more uxorio con la madre di persona deceduta per colpa altrui ha diritto al risarcimento del danno non patrimoniale sofferto in conseguenza del decesso. Infatti, sebbene possa in teoria ammettersi che tra il figlio d'una donna che abbia una relazione more uxorio e il ...

Canone rai in bolletta elettrica per soggetto ricoverato in casa di riposo

Ludmilla Karadzic - 29 aprile 2016

Cosa deve fare un contribuente ricoverato in una casa di riposo? Se il contribuente detiene un apparecchio tv nella propria abitazione è tenuto al pagamento del canone anche se è ricoverato in casa di riposo. Se il contribuente non possiede la TV, qualora sia titolare di un'utenza elettrica con tariffa ...

Canone rai in bolletta elettrica e famiglia di fatto

Ludmilla Karadzic - 29 aprile 2016

In relazione alla definizione di famiglia anagrafica rileva la certificazione del Comune competente: il Regolamento Anagrafico della Popolazione Residente (Decreto del Presidente della Repubblica 30 maggio 1989, n. 223) prevede, all'articolo 13, che i soggetti effettuino dichiarazioni anagrafiche quali la costituzione di nuova famiglia o di nuova convivenza, mediante apposita ...

Unioni civili e convivenze di fatto - diritti e doveri in pillole

Ornella De Bellis - 26 febbraio 2016

Due persone maggiorenni dello stesso sesso costituiscono un'unione civile mediante dichiarazione di fronte all'ufficiale di stato civile ed alla presenza di due testimoni. Non possono costituire un'unione civile due persone maggiorenni dello stesso sesso legate da vincoli di parentela o affinità oppure se sussiste, per una delle parti, un vincolo ...

No all'assegno divorzile per il coniuge beneficiario che forma una nuova famiglia di fatto

Giorgio Martini - 9 febbraio 2016

L'instaurazione da parte del coniuge divorziato di una nuova famiglia, ancorché di fatto, rescindendo ogni connessione con il tenore ed il modello di vita caratterizzanti la pregressa fase di convivenza matrimoniale, fa venire definitivamente meno ogni presupposto per la riconoscibilità dell'assegno divorzile a carico dell'altro coniuge, sicché il relativo diritto ...

Il coniuge divorziato che forma una nuova famiglia di fatto non ha diritto all'assegno divorzile

Marzia Ciunfrini - 13 gennaio 2016

L'instaurazione da parte del coniuge divorziato di una nuova famiglia, ancorché di fatto, rescindendo ogni connessione con il tenore ed il modello di vita caratterizzanti la pregressa fase di convivenza matrimoniale, fa venire definitivamente meno ogni presupposto per la riconoscibilità dell'assegno divorzile a carico dell'altro coniuge, sicché il relativo diritto ...

Prestazione di lavoro in favore del convivente more uxorio - può essere considerata resa a titolo gratuito solo se effettuata nell'ambito di una famiglia di fatto

Tullio Solinas - 1 ottobre 2015

Ogni attività oggettivamente configurabile come prestazione di lavoro subordinato si presume effettuata a titolo oneroso, essa può tuttavia essere ricondotta ad un rapporto diverso caratterizzato dalla gratuità della prestazione, ove risulti dimostrata la sussistenza della finalità di solidarietà in luogo di quella lucrativa. E ciò perché l'attività lavorativa e di ...

Contenuti suggeriti da Google

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti