Sette magnifici motivi per impugnare una cartella esattoriale originata da multe

Il primo giorno di marzo dell’anno 2012 il Giudice di Pace di Roma, quinta sezione, dottoressa Maria Gabriella Conocchiella, ha emesso una sentenza che puo' rappresentare un utile vademecum ad uso del cittadino per proporre ricorso contro la cartella esattoriale originata da multe, ex articolo 615 del codice di procedura civile.

Il Giudice di Pace ha rilevato sette profili di illegittimita' della cartella esattoriale impugnata. Una sentenza che fara' certamente discutere e per la quale sara' interessante valutare l’esito di un eventuale ricorso per Cassazione proposto da Equitalia.

Offri il tuo contributo virtuale alla visibilità di indebitati.it

Stai leggendo Sette magnifici motivi per impugnare una cartella esattoriale originata da multe Autore Rosaria Proietti Articolo pubblicato il 18 aprile 2012 Ultima modifica effettuata il 21 ottobre 2014 Classificato nelle categorie cartelle esattoriali originate da multe Etichettato con tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , Archiviato nella sezione origine dei debiti » cartelle esattoriali » ricorso – impugnazione della cartella esattoriale » cartelle esattoriali originate da multe Letture 10.366 Numero di commenti e domande: 12

Se hai un account Google+ o Facebook e navighi con un browser aggiornato, puoi contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

Se vuoi restare informato sui contenuti del sito, iscriviti alla newsletter o al feed di indebitati.it

Per inserire un commento o una domanda devi prima autenticarti cliccando qui

Commenti e domande dei lettori

  • Devi essere registrato e connesso per poter inserire un commento o un quesito. Se non sei un utente registrato, puoi commentare gli articoli o inserire un quesito nel forum, anche con un account Facebook o Google+.

  • giovischi 29 ottobre 2014 at 14:03

    Certo avrei potuto mandare il tutto via RR ma sul loro siito era chiaramente specificato che si poteva mandare la documentazione via email (normale non PEC), via fax o portarla personalmente.

    E’ giusto quello che lei dice resta il fatto di aver spedito una documentazione incompleta ma riguarderebbe 1 sola multa.

    Lei non può indicarmi a chi rivolgermi: crede che un sito di associazioni di consumatori (federconsumatori o altri) può aiutarmi in questa battaglia?

    Iniziando almeno stoppo il pagamento e poi il comune deve sempre fare ricorso in cassazione……

    • Ludmilla Karadzic 29 ottobre 2014 at 14:36

      Se lei mi pone una domanda, io ho il dovere di risponderle con onestà, in modo che chi legge sia consapevole dei rischi a cui va incontro. Acquisita tale consapevolezza, il ricorso di chi vuole affermare i propri diritti è senz’altro meritorio. Per quanto riguarda l’assistenza legale credo che la scelta di affidarsi a qualche associazione di consumatori operante sul territorio sia sicuramente la migliore. Mi spiace tantissimo non saperne indicare una in particolare. In bocca al lupo …

1 3 4 5

Per una migliore esperienza di navigazione ed una piu` efficace visualizzazione dei contenuti suggeriamo di ruotare il dispositivo e di orientarlo in posizione orizzontale