Clausola estensiva nel contratto di garanzia del credito

Per garantire un rapporto di credito che, nel tempo,è destinato a variare, le parti possono riferirsi a “tutte le obbligazioni” che possano nascere da tale rapporto. Così facendo, la garanzia copre anche operazioni successive alla sua stipula e che - in quel momento - non erano nemmeno previste: in altre parole, la garanzia “assiste” tutta una serie di operazioni. Tale clausola è nota anche come clausola omnibus e di solito si trova nei contratti di garanzia a favore della banca (la cosiddetta fideiussione omnibus). La l. 17.2.1992 numero 154 ha introdotto all'articolo 1938 del codice civile l'obbligo di indicare l'importo massimo garantito;

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su clausola estensiva nel contratto di garanzia del credito.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.