Recupero crediti insistente e situazione economica disastrosa

Tempestato di telefonate dal recupero crediti

Ho una situazione economica disastrosa, con finanziamenti in corso con agos e con altre finanziarie. Premetto che ho sempre pagato regolarmente, ma da 2 mesi a questa parte non riesco a far fronte alle scadenze che riguardano l'Agos,in quando mia moglie a perso il lavoro e ho anche un mutuo da pagare, da qualche giorno sono stato contattato da un'agenzia di recupero crediti che continuano a tartassarmi di telefonate.

La mia domanda e la seguente: possono tartassarmi di telefonate? mi hanno messo l'ansia addosso a me e la mia famiglia.

La seconda cosa che vorrei chiedere ha cosa vado incontro, come dicevo prima la casa e stata acquistata con un mutuo bancario, e ho due auto una mi serve andare a lavoro, l'altra la usa mia moglie per accompagnare i figli a scuola che dista 20 km, stiamo andando avanti con il mio stipendio, cosa possiamo fare. "ci siamo rivolti all'Adiconsum per cercare di trovare una soluzione con l'Agos ma non si sono fatti ne sentire ne vedere, anzi ho chiamato io e mi hanno chiuso il telefono in faccia.

Denunciare la società di recupero crediti per molestie

Il creditore può, e ci mancherebbe, inviare al debitore comunicazioni scritte di messa in mora, può adire, se lo ritiene utile al recupero del credito, la via giudiziale con un ricorso per decreto ingiuntivo.

Non può, senza il consenso del debitore, chiamare a casa sua, a casa di amici, parenti o conoscenti o sul luogo di lavoro. Non può inviare, senza concordare un incontro, emissari o agenti di recupero esterni presso la casa del debitore.

Per evitare queste gravi violazioni della sfera privata che si configurano come reato di stalking, il debitore deve semplicemente presentare un esposto denuncia all'Autorità Giudiziaria, recandosi presso il più vicino commissariato di Polizia di Stato o stazione dei Carabinieri. Indicando gli estremi della società di recupero crediti o della finanziaria che ha erogato il prestito non rimborsato.

E, sia chiaro. Non è che il creditore deciderà di essere 'più cattivo" per ritorsione. Le strategie su come recuperare il credito sono sempre razionali e non emozionali e spesso il creditore non è nemmeno a conoscenza dei comportamenti messi in atto dagli operatori di cui si avvale. Anzi, la reazione del debitore potrebbe essere un utile messaggio, per il creditore, ad adottare la massima cautela in tema di comportamenti e procedure.

Per quel che riguarda i rischi che corre persistendo l'impossibilità di rimborsare il credito, inutile nascondersi che prima o poi dovrà dire addio al 20% del suo stipendio netto. Non conosco l'entità dell'attuale rata mensile, ma il pignoramento del quinto rappresenta, il più delle volte, l'ultima risorsa per accedere a quel consolidamento del debito che le finanziarie, pur millantando la propria generosità nei messaggi pubblicitari, quasi mai concedono.

Per le auto, invece, non mi preoccuperei più di tanto.

15 ottobre 2012 · Annapaola Ferri

Approfondimenti e integrazioni

Briciole di pane - navigare a ritroso nelle sezioni

domande e risposte
consigli e tutela del debitore - domande e risposte
recupero crediti insistente e situazione economica disastrosa

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su recupero crediti insistente e situazione economica disastrosa. Clicca qui.

Altri contenuti suggeriti da Google

Struttura del sito ed altre info

la sitemap del blog
staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti