Possibilità di fare una rinunzia all'eredità

Domanda di rinoso
19 luglio 2012 at 09:39

Mio suocero titolare di una impresa individuale muore lasciando dei crediti e dei debiti agli eredi (moglie e 4 figli).

La moglie apre dopo una settimana circa la sola partita iva con l'intestazione Eredi di ..... al fine di potere incassare i crediti e pagare i debiti che non vengono totalmente estinti.

La vecchia ditta individuale e succesivamente la ditta Eredi di.... vengono chiuse nello stesso anno, facendo il passaggio di mezzi tramite fattura di vendita ad una terza ditta costituita da parte di 2 eredi maschi che a loro volta si fanno il passaggio dei mezzi per potere lavorare.

La mia domanda è la seguente:

I due eredi che sono rimasti fuori, quindi non hanno avuto nessun tipo di eredità da parte del padre (nè da parte dell'impresa nè di immobili personali) per una questione di accordi verbali tra di loro.

Possono rinunziare all'eredità per non pagare la parte di debiti che sono tutt'oggi in corso e capire se la ditta chiamata Eredi di.... visto che firmava soltanto la madre ha effetti giuridico/fiscali sulla continuazione della vecchia ditta individuale.

E quale strada eventualmente percorribile da parte degli eredi che non hanno avuto nulla.

Risposta di Chiara Nicolai
19 luglio 2012 at 11:02

Della questione, se ne è già discusso con i miei colleghi, mi sembra di capire.

Se i due figli non sono presenti nello stato di famiglia al decesso del de cuius, se non hanno firmato carte relative all'attività aperta dalla madre o rilasciato a lei deleghe, se non hanno posto in atto azioni documentabili che hanno irrimediabilmente comportato un'accettazione tacita dell'eredità, possono ancora optare per la rinuncia semplice, o con beneficio di inventario.