Atto di donazione e rinuncia all'eredità

E' possibile ricevere un atto di donazione dalla nonna al nipote e successivamente chiedere una rinuncia all'eredità?

Gentilmente volevo sapere se è possibile ricevere un atto di donazione dalla nonna al nipote e successivamente chiedere una rinunzia all'eredità (per debiti ereditati dalla nonna causa nonno) da parte del genitore del nipote (quindi la figlia della nonna) senza perdere l'atto di donazione ricevuto.

L'atto di donazione sarà impugnato con successo dai creditori

Muore il nonno e la nonna eredita dei debiti insieme alla figlia. La figlia rinuncia all'eredità. La nonna dona un bene alla nipote.

Se il bene fa parte dell'eredità, l'atto di donazione sarà impugnata con successo dai creditori. Non solo perchè la nonna pone in essere un atto evidentemente finalizzato a sottrarre ai creditori la possibilità di rimborsare il credito vantato nei confronti del nonno, ma, soprattutto, perchè la nipote, in qualità di rappresentante della madre, deve anch'ella rinunciare all'eredità se non vuole rispondere, come erede, dei debiti del nonno.

25 settembre 2012 · Chiara Nicolai

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su atto di donazione e rinuncia all'eredità.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.