Inps

Bonus asilo nido per tutti » italiani, cittadini comunitari, stranieri extracomunitari e rifugiati politici

Carla Benvenuto - 21 luglio 2017

Per ottenere le agevolazioni per la frequenza di asili nido pubblici e privati, il cosiddetto bonus asilo nido, è possibile presentare domanda all'INPS servendosi dei servizi telematici WEB dell'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, il Contact Center Integrato (numero verde 803.164 gratuito da rete fissa oppure 06164.164 numero da rete mobile con tariffazione a carico dell'utenza chiamante) nonché i soliti enti di Patronato. Il termine ultimo per presentare istanza di accesso al beneficio è stato fissato al 31 dicembre 2017. Ricordiamo che il beneficio spetta ai genitori di minori nati a partire dal primo gennaio 2016, siano essi cittadini italiani, comunitari, [ ... leggi tutto » ]

Restituzione delle pensioni » stop dell'inps: rigettate le domande di richiesta degli arretrati

Gennaro Andele - 24 gennaio 2017

Stop alla restituzione delle pensioni: l'Inps respinge le domande di richiesta degli arretrati. Restituzione solo di una parte degli arretrati della pensione ed applicazione di rivalutazioni minime: chi sperava che la norma attuativa, decreto legislativo 65/2015, della nota sentenza della Corte Costituzionale 70/2015, la quale ha dichiarato illegittimo blocco delle rivalutazioni delle pensioni più alte, portasse alla restituzione di un bel gruzzolo, deve, per ora, ricredersi. A seguito della dichiarazione d'illegittimità del blocco delle perequazioni delle pensioni (operato dalla Legge Fornero a partire dal 2012), difatti, il decreto attuativo della sentenza della Corte Costituzionale non ha pienamente realizzato quanto disposto [ ... leggi tutto » ]

Trasmissibilità agli eredi dei debiti contributivi inps » l'unica salvezza è la rinuncia all'eredità

Andrea Ricciardi - 15 dicembre 2016

La domanda che ci si pone è se i debiti Inps si trasmettono agli eredi: gli eredi sono chiamati a pagare sia i contributi che gli interessi, salvo il diritto di rinunciare all'eredità. Una delle domande più spesso poste nel nostro forum è la seguente: gli eredi sono obbligati al pagamento dei contributi INPS non pagati dal de cuius? Come chiarito già da qualche tempo dall'Inps con la circolare numero 165 del 22 agosto 2001, non solo agli eredi si trasmettono tutti i debiti contributivi Inps ma gli stessi sono gravati anche delle relative sanzioni. Già la Cassazione, in realtà, [ ... leggi tutto » ]

Articolo 6 del decreto legge 193/16 sulla definizione agevolata delle cartelle di pagamento affidate agli agenti della riscossione negli anni dal 2000 al 2016 - il testo

Patrizio Oliva - 24 ottobre 2016

Relativamente ai carichi inclusi in ruoli, affidati agli agenti della riscossione negli anni dal 2000 al 2016, i debitori possono estinguere il debito senza corrispondere le sanzioni incluse in tali carichi, gli interessi di mora di cui all'articolo 30, comma 1, del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 602, ovvero le sanzioni e le somme aggiuntive di cui all'articolo 27, comma 1, del decreto legislativo 26 febbraio 1999, n. 46, provvedendo al pagamento integrale, anche dilazionato, entro il limite massimo di quattro rate, sulle quali sono dovuti gli interessi nella misura di cui all'articolo 21, comma 1, [ ... leggi tutto » ]

Rottamazione delle cartelle esattoriali - ecco quanto si risparmierà con il condono delle sanzioni civili e tributarie iscritte a ruolo

Giorgio Valli - 23 ottobre 2016

Secondo quanto previsto nella legge di conversione del decreto governativo 193/16le cartelle esattoriali condonabili (perché è inutile girarci intorno, si tratta di un vero e proprio condono delle sanzioni) sono quelle affidate per la riscossione coattiva entro il 31 dicembre 2016 (non ancora pagate o oggetto di dilazione). La definizione agevolata è stata estesa anche ai Comuni che non affidano a Equitalia la riscossione, ma la effettuano direttamente o affidandosi a un soggetto privato iscritto all'albo dei concessionari della riscossione. In pratica si dovrà versare solo l'importo preteso con l'avviso di accertamento emesso a suo tempo dall'Agenzia delle entrate o [ ... leggi tutto » ]

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca