La notifica per compiuta giacenza

La compiuta giacenza vale anche per la notifica del verbale della delibera condominiale agli assenti

Simone di Saintjust - 24 gennaio 2017

Poiché il termine di decadenza di trenta giorni per impugnare le delibere dell'assemblea condominiale decorre dalla data della deliberazione per i dissenzienti e dalla data di comunicazione per gli assenti, qualora il plico diretto a questi ultimi, contenente il verbale della deliberazione, non sia lasciato al loro indirizzo ma depositato [ ... leggi tutto » ]

Atti trasmessi via posta - compiuta giacenza e perfezionamento della notifica per il destinatario

Giuseppe Pennuto - 31 marzo 2016

Com'è noto, nella notifica diretta effettuata tramite servizio postale, qualora il destinatario risulti temporaneamente assente, il postino lascia un avviso di giacenza dell'atto presso l'ufficio postale (a tale proposito, leggasi questo topic). In tale circostanza, è da confutare, a nostro parere, l'affermazione secondo la quale alcune Pubbliche Amministrazioni ritengono che [ ... leggi tutto » ]

La notifica di multe, accertamenti fiscali e cartelle esattoriali - ieri oggi e domani

Simone di Saintjust - 1 settembre 2014

Ci fu un tempo, tanto tempo fa, in cui le multe per infrazioni al codice della strada, gli avvisi di accertamento e le cartelle esattoriali venivano notificati dai messi comunali, dagli agenti della polizia municipale, dagli ufficiali della riscossione o da altri soggetti (purché abilitati) incaricati da Equitalia. I più [ ... leggi tutto » ]

Cosa è la notifica di un atto mof da parte di poste italiane » l'avviso di cortesia

Carla Benvenuto - 12 aprile 2014

Diciamo subito che si tratta del primo tentativo di notifica di una cartella esattoriale effettuata da Poste Italiane per conto di Equitalia. Il codice T&T indica, appunto, il numero della cartella esattoriale emessa da Equitalia e della cui notifica si occupa l'apposito servizio di Poste Italiane. L'aggiudicazione a Poste Italiane [ ... leggi tutto » ]

Cartella esattoriale » il deposito in comune va sempre notificato

Paolo Rastelli - 11 marzo 2014

Se il concessionario della riscossione, ad esempio Equitalia, non riesce a notificare la cartella esattoriale direttamente al destinatario, nell'ipotesi in cui lo stesso sia temporaneamente assente dalla propria abitazione, e provveda a lasciarla presso la casa comunale, è necessario avvisare il contribuente del deposito dell'atto attraverso una raccomandata con ricevuta [ ... leggi tutto » ]

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum



Cerca