Cancellazione fermo amministrativo

Il debitore professionista e il debitore imprenditore hanno il diritto di chiedere ed ottenere l'annullamento del preavviso di fermo amministrativo o la cancellazione del fermo amministrativo trascritto sul veicolo strumentale rispettivamente all'attività professionale e imprenditoriale svolta

Giorgio Martini - 15 marzo 2018

Come tutti sappiamo, decorso inutilmente il termine di 60 giorni per il pagamento o l'impugnazione della cartella esattoriale, il concessionario della riscossione può disporre il fermo amministrativo del veicolo del debitore. E' quanto dispone l'articolo 86 del dpr 602/1973. La procedura di iscrizione del fermo amministrativo del veicolo di proprietà del debitore è avviata dall'agente della riscossione con la notifica di una comunicazione preventiva contenente l'avviso che, in mancanza del pagamento delle somme dovute entro il termine di trenta giorni, sarà eseguito il fermo, senza necessità di ulteriore comunicazione, mediante iscrizione del provvedimento che lo dispone nel Pubblico Registro Automobilistico [ ... leggi tutto » ]

Il debitore disabile ha diritto di chiedere ed ottenere l'annullamento del preavviso o la cancellazione del fermo amministrativo già disposto sul veicolo adibito al suo trasporto

Giorgio Martini - 15 marzo 2018

Agenzia Entrate riscossione, a partire dal 12 febbraio 2018, ha deciso di ampliare la platea dei veicoli per i quali il fermo non può essere disposto. Oltre a quelli strumentali all'attività di impresa o della professione, anche i veicoli utilizzati per il trasporto di persone diversamente abili non possono essere sottoposti alla procedura di fermo amministrativo. Per fruire del beneficio di annullamento del preavviso di fermo amministrativo o di cancellazione del fermo amministrativo già trascritto al Pubblico registro Automobilistico (PRA), il debitore diversamente abile deve sottoscrivere una dichiarazione sostitutiva di certificazione in cui attesta che il veicolo oggetto di preavviso [ ... leggi tutto » ]

La cancellazione dei provvedimenti di ipoteca esattoriale e di fermo amministrativo non può essere richiesta al giudice ordinario con i rimedi della opposizione agli atti esecutivi

Paolo Rastelli - 17 maggio 2016

Essendo l'ipoteca esattoriale, così come il fermo amministrativo, una misura estranea all'espropriazione forzata, né l'una né l'altro vanno contestati dinanzi al giudice ordinario con i rimedi delle opposizioni esecutive. Pertanto, va altresì escluso che sia qualificabile come opposizione agli atti esecutivi, ai sensi dell'art. 617 del codice di procedura civile, la contestazione che il debitore faccia della regolarità formale dell'iscrizione dell'ipoteca esattoriale o del fermo amministrativo. In tutti i casi in cui venga richiesta la cancellazione dell'iscrizione dell'ipoteca esattoriale o del fermo amministrativo (ovvero, secondo altra terminologia, l'annullamento dell'uno o dell'altro di questi provvedimenti), l'iniziativa giudiziaria va qualificata come azione [ ... leggi tutto » ]

Fermo amministrativo sul veicolo di proprietà del debitore – se già iscritto si potrà ottenere la sospensione del provvedimento chiedendo la rateazione del debito e pagando la prima rata

Giuseppe Pennuto - 24 febbraio 2016

Equitalia, ricevuta la richiesta di rateazione, può iscrivere ipoteca sull'immobile di proprietà del debitore o disporre il fermo amministrativo sul suo veicolo, solo nel caso di mancato accoglimento della richiesta, ovvero di decadenza dal beneficio della rateazione che si verifica se non pagano 5 rate anche non consecutive. Tuttavia, prosegue il testo del comma 1 quater, dell'articolo 19 del dpr 602/73 (introdotto dal decreto legislativo 159/15 e in vigore dal 22 ottobre 2015) sono fatti comunque salvi i fermi e le ipoteche già iscritti alla data di concessione della rateazione. In pratica, se il fermo amministrativo sul veicolo del debitore [ ... leggi tutto » ]

Fermo amministrativo e ipoteca esattoriale - se già iscritti non servirà chiedere la rateazione e pagare la prima rata per ottenerne la cancellazione

Paolo Rastelli - 7 febbraio 2016

L'articolo 19 del dpr 602/73 è stato modificato dal decreto legislativo 159/15 con l'introduzione del comma 1 quater, in base al quale, a partire dal 22 ottobre 2015, Equitalia, ricevuta la richiesta di rateazione, può iscrivere ipoteca sull'immobile di proprietà del debitore o disporre il fermo amministrativo sul suo veicolo, solo nel caso di mancato accoglimento della richiesta, ovvero di decadenza dal beneficio della rateazione che si verifica se non pagano 5 rate anche non consecutive. Tuttavia, prosegue il testo del comma 1 quater, sono fatti comunque salvi i fermi e le ipoteche già iscritti alla data di concessione della [ ... leggi tutto » ]



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca