Il debitore disabile ha diritto di chiedere ed ottenere l’annullamento del preavviso o la cancellazione del fermo amministrativo già disposto sul veicolo adibito al suo trasporto

Agenzia Entrate riscossione, a partire dal 12 febbraio 2018, ha deciso di ampliare la platea dei veicoli per i quali il fermo non può essere disposto. Oltre a quelli strumentali all’attività di impresa o della professione, anche i veicoli utilizzati per il trasporto di persone diversamente abili non possono essere sottoposti alla procedura di fermo amministrativo.

Per fruire del beneficio di annullamento del preavviso di fermo amministrativo o di cancellazione del fermo amministrativo già trascritto al Pubblico registro Automobilistico (PRA), il debitore diversamente abile deve sottoscrivere una dichiarazione sostitutiva di certificazione in cui attesta che il veicolo oggetto di preavviso di iscrizione di fermo amministrativo, oppure già sottoposto ad iscrizione di fermo amministrativo, è stato acquistato fruendo delle agevolazioni fiscali previste dalla legge 104/1992 o, in alternativa, è munito del contrassegno che consente di accedere al parcheggio riservato ai disabili, rilasciato dal comune di residenza.

All’istanza di annullamento va poi allegata copia della carta di circolazione da cui deve risultare che il veicolo è dotato di dispositivi prescritti per la conduzione da parte di persona diversamente abile. Insieme alla carta di circolazione è necessario anche allegare copia della fattura di acquisto dalla quale deve risultare che il bene è stato acquistato fruendo delle agevolazioni fiscali previste dalla legge 104/1992 o, in alternativa, copia del contrassegno auto che consente l’accesso ai parcheggi per disabili, rilasciato dal comune di residenza in data anteriore alla notifica del preavviso o della trascrizione del fermo amministrativo.

Di seguito il modello F3, predisposto da Agenzia Entrate Riscossione per l’istanza di annullamento del preavviso/cancellazione iscrizione di fermo amministrativo su veicolo ad uso di persone diversamente abili.

istanza disabili per cancellazione fermo amministrativo

15 marzo 2018 · Giorgio Martini

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su il debitore disabile ha diritto di chiedere ed ottenere l’annullamento del preavviso o la cancellazione del fermo amministrativo già disposto sul veicolo adibito al suo trasporto. Clicca qui.

Stai leggendo Il debitore disabile ha diritto di chiedere ed ottenere l’annullamento del preavviso o la cancellazione del fermo amministrativo già disposto sul veicolo adibito al suo trasporto Autore Giorgio Martini Articolo pubblicato il giorno 15 marzo 2018 Ultima modifica effettuata il giorno 25 luglio 2019 Classificato nella categoria agevolazioni fiscali per i disabili ed agevolazioni ex legge 104 Inserito nella sezione fisco, tributi e contributi.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)
  • Anonimo 26 dicembre 2019 at 12:31

    sono una persona in possesso di pass per disabili : vengo assistito negli spostamenti da altra persona che ha un’auto con fermo amministrativo : e’ possibile un eventuale sequestro dell’auto durante un utilizzo a favore del disabile ? ossia : l’auto deve essere intestata al disabile trasportato ?

    • Ludmilla Karadzic 26 dicembre 2019 at 12:51

      Per fruire del beneficio di annullamento del preavviso di fermo amministrativo o di cancellazione del fermo amministrativo già trascritto al Pubblico registro Automobilistico (PRA), il soggetto diversamente abile deve sottoscrivere una dichiarazione sostitutiva di certificazione in cui attesta che il veicolo di proprietà del debitore e oggetto di preavviso di iscrizione di fermo amministrativo, oppure già sottoposto ad iscrizione di fermo amministrativo, è stato acquistato fruendo delle agevolazioni fiscali previste dalla legge 104/1992 o, in alternativa, è munito del contrassegno che consente di accedere al parcheggio riservato ai disabili, rilasciato dal comune di residenza. Il veicolo può anche non essere di proprietà del diversamente abile, ma devono essere rispettati alcuni requisiti che può trovare elencati e definiti proprio nel modulo per l’Istanza di annullamento del preavviso o di cancellazione dell’iscrizione di fermo ad uso di persone diversamente abili.

  • Anonimo 30 novembre 2019 at 11:55

    A seguito di un fallimento l’inps mi fatto il fermo amministrativo, sull’auto, io sono residente a reggio emilia quindi in emilia romagna, ma la riscossione proviene da firenze quindi un’altra regione, chiedevo se è legittimo il fermo

    • Simone di Saintjust 30 novembre 2019 at 14:56

      Il fatto che il fermo amministrativo sia stato disposto da una filiale INPS di un luogo non coincidente quello di residenza del debitore, non è elemento che possa invalidare il fermo.

  • Anonimo 19 dicembre 2018 at 18:18

    Vorrei sapere se un autoveicolo intestato ad un inabile al lavoro per 2/3 , percepiente una pensione di invalidità , che non necessita di dispositivi particolari di aiuto per la guida , è soggetto a fermo amministrativo da parte dell’agenzia di riscossione oppure no. Il mezzo è intestato a lui.

    • Ludmilla Karadzic 19 dicembre 2018 at 20:45

      Agenzia Entrate riscossione, a partire dal 12 febbraio 2018, ha deciso di ampliare la platea dei veicoli per i quali il fermo non può essere disposto. Oltre a quelli strumentali all’attività di impresa o della professione, anche i veicoli utilizzati per il trasporto di persone diversamente abili non possono essere sottoposti alla procedura di fermo amministrativo.

      Per fruire del beneficio di annullamento del preavviso di fermo amministrativo o di cancellazione del fermo amministrativo già trascritto al Pubblico registro Automobilistico (PRA), il debitore diversamente abile deve sottoscrivere una dichiarazione sostitutiva di certificazione in cui attesta che il veicolo oggetto di preavviso di iscrizione di fermo amministrativo, oppure già sottoposto ad iscrizione di fermo amministrativo, è stato acquistato fruendo delle agevolazioni fiscali previste dalla legge 104/1992 o, in alternativa, è munito del contrassegno che consente di accedere al parcheggio riservato ai disabili, rilasciato dal comune di residenza.

      All’istanza di annullamento va poi allegata copia della carta di circolazione da cui deve risultare che il veicolo è dotato di dispositivi prescritti per la conduzione da parte di persona diversamente abile. Insieme alla carta di circolazione è necessario anche allegare copia della fattura di acquisto dalla quale deve risultare che il bene è stato acquistato fruendo delle agevolazioni fiscali previste dalla legge 104/1992 o, in alternativa, copia del contrassegno auto che consente l’accesso ai parcheggi per disabili, rilasciato dal comune di residenza in data anteriore alla notifica del preavviso o della trascrizione del fermo amministrativo.

      Di seguito il modello F3, predisposto da Agenzia Entrate Riscossione per l’istanza di annullamento del preavviso/cancellazione iscrizione di fermo amministrativo su veicolo ad uso di persone diversamente abili.

      istanza disabili per cancellazione fermo amministrativo

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca