Simone di Saintjust

Non credo proprio che l’ufficiale giudiziario possa proseguire nel pignoramento nel momento in cui gli viene esibita una scrittura privata, registrata, che attesta che la proprietà dei beni non è del debitore.

Rischierebbe una denuncia dall’effettivo proprietario.

Per quelli più attenti, che in altre risposte hanno letto un parere diverso in merito alle scritture private da esibire all’ufficiale giudiziario per evitare il pignoramento dei beni presenti in casa, evidenzio le differenze che, in questo caso specifico le rendono invece probanti:

  1. la casa è ammobiliata e locata da una società non di proprietà della debitrice;
  2. la scrittura privata è registrata;
  3. la debitrice ha acquisito la nuova residenza da poco tempo.

Siamo dunque lontani anni luce da scritture private non registrate, sottoscritte da soggetti quasi sempre imparentati fra loro, in modo anche stretto, e dove il debitore non risultava avere effettuato alcun cambio di residenza nel recente passato (a volte risultava anche proprietario dell’abitazione di residenza).

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.