Paolo Rastelli

Il Ministero di Grazie e Giustizia, trascorsi i termini previsti dalla sentenza per il pagamento volontario di quanto dovuto, iscriverà a ruolo il credito insoddisfatto, probabilmente notificherà al debitore inadempiente un avviso bonario e quindi affiderà ad Agenzia delle Entrate Riscossione (AdER) la riscossione coattiva delle spese di lite, naturalmante gravata interessi di ritardato pagamento.


Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.