Gennaro Andele

Ancora pochi giorni di tempo a disposizione per poter inviare la domanda per il cosiddetto bonus discoteche: stiamo parlando del contributo a fondo perduto a favore dei gestori di “Discoteche, sale da ballo, night club e simili” che, a causa dell’emergenza sanitaria del coronavirus, hanno subito un drastico calo del fatturato.

Vediamo meglio di cosa si tratta.

Il bonus discoteche come già detto in apertura, è un contributo a fondo perduto a favore delle “Discoteche, sale da ballo, night club e simili”; attività che, a causa delle ultime restrizioni introdotte dal governo per contrastare l’impennata dei contagi covid a seguito del dilagare della variante Omicron, hanno registrato un drastico calo del fatturato.

Il bonus in argomento è stato introdotto inizialmente dal decreto “Sostegni – bis”; successivamente è stato prorogato grazie al “Sostegni – ter”, che ha rifinanziato il fondo con 20 milioni di euro.

Il bonus discoteche, in particolare, spetta ai titolari di discoteche e sale da ballo che nel 2021 hanno subito una riduzione del fatturato superiore al 30 per cento rispetto al 2019.

Tra pochi giorni scade il termine per poter presentare la domanda per il riconoscimento del contributo
Come già detto in apertura, il tempo a disposizione per inoltrare all’Agenzia delle entrate la richiesta via web scade fra pochissimi giorni; ossia, lunedì 20 giugno 2022.

Gli aventi diritto che non l’hanno già fatto devono necessariamente affrettarsi ad inviare l’istanza per il riconoscimento del bonus, allegando la relativa documentazione.


Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.