Andrea Ricciardi

La modifica al testo più attesa al Decreto Taglia Prezzi, emanato dal Governo recentemente, riguarda le bollette di energia elettrica e gas naturale, per le quali è prevista da fine aprile a fine giugno la rateizzazione delle fatture.

A beneficiarne saranno le famiglie che non hanno pagato dal primo gennaio 2022.

Viene così prorogata di due mesi la misura inclusa nell’ultima Legge di Bilancio, secondo cui i fornitori devono offrire ai clienti finali “un piano di rateizzazione di durata non superiore a dieci mesi, che preveda il pagamento delle singole rate con una periodicità e senza applicazione di interessi a suo carico, secondo le modalità definite dall’Arera.


Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.