Simonetta Folliero

Gli assegni presentati allo sportello dopo il decesso del correntista traente non possono essere incassati: a tutela degli eredi, il conto corrente √® bloccato a prelievi che non siano addebiti periodici precedentemente approvati dal titolare. Gli eredi, comunque, saranno tenuti ad onorare le obbligazioni. Questo indipendentemente dallo specimen conforme o meno: la causale del diniego di corrispondere al beneficiario l’importo facciale degli assegni sembra essere assolutamente fuori luogo.


Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.