Giorgio Valli

Se l’assemblea condominiale delibera l’esecuzione dei lavori, non c’è modo di esimersi: le spese andranno ripartite in base alle tabelle millesimali. Ciascun condomino potrà cedere il credito d’imposte a cui avrebbe diritto alla ditta che esegue i lavori.

Tuttavia, per poter cedere il credito di imposta bisogna averne diritto, nell’anno di imposta. Ovvero nell’anno in cui si eseguono i lavori il condomino deve aver pagato tasse in misura tale da coprire la spesa a lui imputata.

In sostanza, per cedere qualcosa bisogna avere qualcosa: chi non ha redditi, non presenta la dichiarazione fiscali e non ha tasse da pagare non potrà avere un credito da cedere.

Non c’è modo di trasferire gli oneri di spesa fra condomini.


Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.