Gennaro Andele

Prima di tutto ricordiamo che il Super Green pass si differenzia dal Green pass base poiché quest’ultimo deriva solo dalla negatività registrata dopo un tampone molecolare (durata 72 ore) o antigenico (durata 48 ore) negativo: al contrario, il Green Pass rafforzato (super) viene concesso solo dopo vaccinazione o guarigione dal Covid-19.

Chi è guarito dal Covid riceve un Super Green pass valido per 6 mesi: il periodo di regolarità del QR CODE è indicato nei dettagli del certificato verde.

Chi si è vaccinato con due dosi, per ora, ha un Super Green pass valido 9 mesi che decorrono dalla seconda somministrazione. Ma attenzione: dal primo febbraio 2022 la durata scende a 6 mesi per cui c’è il rischio che il certificato da quella data non sia più valido. Occorre pertanto, se necessario, prenotare la terza dose di vaccino. I tempi per la somministrazione del booster sono più brevi: è possibile riceverlo già dopo 4 mesi, anziché 5.

Chi ha fatto la terza dose di vaccino ha un Super Green pass valido, per il momento, 9 mesi.

Chi ha fatto solo la prima dose di vaccino possiede un Super Green pass valido dal quindicesimo giorno successivo alla somministrazione della prima dose e fino alla somministrazione della seconda dose programmata dall’hub vaccinale.

Una volta avuta la seconda dose, il Super Green pass viene aggiornato e assume al momento una validità di 9 mesi (6 dal primo febbraio 2022).


Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.