Tullio Solinas

Ci sembra che la rata di cessione del quinto, pari a 134 euro circa, sia adeguata all’importo della pensione attualmente percepita. Purtroppo non è possibile opporsi alla trattenuta.

Peraltro, sembra risultare che lei sia stata anticipatamente dispensata dal lavoro per inabilità, ma la pensione corrisposta sia quella ordinaria.

Per quanto riguarda il residuo prestito delega prima o poi dovrà affrontare la richiesta di saldo: potrà rifiutarsi di pagare e, nel peggiore degli scenari, andare incontro ad un pignoramento della pensione eccedente il minimo vitale (690 euro circa). La buona notizia è che, con l’eventuale pignoramento della pensione finalizzata al rimborso del prestito delega residuo, dovrà sostenere un ulteriore prelievo di un importo pari a soli 30 euro/mese (20% di 150 euro = 840 euro – 690 euro).


Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.