Roberto Petrella

La domanda di Reddito di Cittadinanza dovrà essere basata su una DSU/ISEE ordinaria relativa al nucleo familiare costituito dal solo beneficiario (non va bene quella relativa al nucleo familiare di origine).

Per poter accedere al beneficio, nel caso specifico (unico componente del nucleo familiare) l’ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) non deve superare i novemila e 360 euro; il valore del patrimonio immobiliare, come definito ai fini ISEE, diverso dalla casa di abitazione, non deve essere superiore a una soglia di 30 mila euro; il valore del patrimonio mobiliare, come definito ai fini ISEE, non può superare i seimila euro.

Nel caso di un single, l’ISEE è pari all’ISE (Indicatore della Situazione Economica). L’ISE, a sua volta viene determinato dalla somma dell’indicatore della situazione reddituale ISR e dal 20% dell’indicatore della situazione patrimoniale ISP.

L’ISP è la somma del patrimonio mobiliare e di quello immobiliare. Per l’ISP, gli immobili sono considerati in base al valore definito ai fini IMU, al netto del mutuo residuo, quale definito al 31 dicembre del secondo anno precedente a quello di presentazione della DSU. Il valore del patrimonio è quello determinato ai fini IMU anche in caso di esenzione dal pagamento dell’imposta.

Non è facile, pertanto, rispondere alla sua domanda: tuttavia, qui, è disponibile un simulatore che potrà soddisfare le sue curiosità.

Anche un CAF può offrirle, a pagamento, una simulazione dell’ISEE in base ai dati da lei forniti relativamente al patrimonio immobiliare detenuto


Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.