Tullio Solinas

Il differimento al 30 giugno 2021 riguarda i termini delle trasmissioni riferite a eventi di sospensione o riduzione dell’attività lavorativa connessi all’emergenza epidemiologica da COVID-19 conclusi a dicembre 2020, gennaio 2021 e febbraio 2021, le cui autorizzazioni sono state notificate all’azienda nel periodo dal 2 dicembre 2020 a tutto il 1° marzo 2021.

Mon rientrano nella proroga, pertanto, gli eventi di sospensione o riduzione dell’attività lavorativa connessi all’emergenza epidemiologica da COVID-19 conclusi a marzo 2921 ed autorizzati nel mese di aprile.

In pratica, si tratta di dar modo di effettuare la richiesta di cassa integrazione collegata agli eventi di sospensione o riduzione dell’attività lavorativa verificatisi prima del 23 marzo, data di entrata in vigore del decreto legge 41/2021.


Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.