Tullio Solinas

Il reddito di cittadinanza è un beneficio economico che rientra tra i sussidi corrisposti dallo Stato a titolo assistenziale, e, come tale, è esente da Irpef (articolo 3, comma 4, del decreto legge n. 4/2019).

Pertanto, suo figlio pur percependo il reddito di cittadinanza risulta ancora a carico del genitore che lavora come dipendente.

Inoltre, le detrazioni per figlio a carico fiscale possono continuare ad essere percepite dal padre lavoratore dipendente, anche se padre e figlio hanno due diversi stati di famiglia, ovvero se risiedono in luoghi diversi (cioè non convivono).

Insomma, per il momento lei non deve far nulla: quando suo figlio comincerà a percepire reddito da lavoro, se ne riparlerà,


Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.