Genny Manfredi

Più che la comunicazione relativa al cambio di residenza, in quanto beneficiaria del reddito di cittadinanza dovrà, entro il 31 gennaio 2022:

– presentare la nuova DSU/ISEE che le dovrebbe dar modo di percepire anche la componente affitto;

– comunicare all’INPS, con modello RDC/PDC esteso, la eventuale variazione del patrimonio mobiliare riguardo a depositi e saldo di conti correnti bancari e postali intervenuta nel 2021, attraverso il valore del saldo contabile attivo, al lordo degli interessi, al 31 dicembre 2021 ovvero, se superiore, il valore della consistenza media annua riferita al medesimo anno (dati che potrà richiedere ed ottenere dalla banca).

A questo proposito va ricordato che per mantenere il diritto a percepire il reddito di cittadinanza il valore del patrimonio mobiliare, come sopra definito, non deve risultare superiore a una soglia di euro 6 mila


Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.