Carla Benvenuto

Si ritiene che la pensione di invalidità abbia natura di sussidio e, pertanto, sia impignorabile: la sua pensione (inferiore ai mille euro) può essere sicuramente pagata in contanti allo sportello.

Anche per la mensilità di dicembre più tredicesima non ci dovrebbero essere problemi circa il prelievo in contanti, trattandosi in pratica di due ratei diversi (ciascuno inferiore ai mille euro) pagati insieme: tuttavia, in caso di accredito della somma di 1400 euro su conto corrente postale e di successivo pignoramento dello stesso (prima di essere riusciti a prelevare il saldo), può, rivolgendosi al direttore dell’agenzia di Poste Italiane dove detiene il conto, pretendere il prelievo dell’ultimo accredito pensionistico fino ad un massimo di 1380 euro circa (importo pari al triplo dell’assegno sociale, come sancito dall’articolo 545 del codice di procedura civile).

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.