Ludmilla Karadzic

Con la comunicazione in esame la società di recupero cessionaria del credito insoddisfatto comunica al debitore inadempiente che dal giorno di avvenuta notifica decorreranno gli interessi moratori in caso di ulteriore omessa soddisfazione del credito vantato, preannunciando, altresì, di adire il giudice per ottenere un decreto ingiuntivo grazie al quale pignorare lo stipendio, la pensione e/o il conto corrente del debitore, oppure iscrivere ipoteca sulla casa di proprietà del medesimo.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.