Giuseppe Pennuto

Una volta ereditata un’automobile, l’erede deve necessariamente recarsi al PRA per la trascrizione del passaggio di proprietà entro 60 giorni dall’accettazione dell’eredità: il mancato aggiornamento della carta di circolazione e del CDPD (Certificato Di Proprietà Digitale) entro il termine di sessanta giorni determina l’applicazione di una sanzione monetaria da 728 a tremila e 636 euro.

E’ vero che evitando di circolare si elimina la possibilità di essere beccati nel corso di controlli sul territorio effettuati dalle forze dell’ordine, tuttavia, va ricordato che il proprietario del veicolo è tenuto al pagamento della tassa automobilistica ed un eventuale controllo d’ufficio evidenzierebbe che il bollo auto viene versato annualmente da un soggetto non più in vita.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.