Giorgio Martini

In seguito ad una prestazione occasionale di 240 euro nette circa nell’anno di validità ISEE, l’RDC si decurta di 240/12 euro, pari a 20 euro circa al mese. Se non avesse comunicato all’INPS il compenso percepito per l’attività occasionale (quella che si fa, appunto, sporadicamente anche una sola volta nella vita) avrebbe rischiato di perdere l’intero beneficio.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.