Roberto Petrella

l’ ISEE corrente, può essere presentato solo in occasione di una variazione della situazione lavorativa (licenziamento, riduzione dell’orario di lavoro, sospensione del rapporto di lavoro) oppure in presenza di una variazione della situazione reddituale complessiva del nucleo familiare superiore al 25% rispetto alla situazione reddituale individuata nell’ISEE calcolato ordinariamente.

L’ISEE corrente viene calcolato sulla base dei redditi degli ultimi dodici mesi o degli ultimi due mesi (che saranno moltiplicati per sei).

Come appena esposto, purtroppo, l’ISEE corrente rileva particolari situazioni di peggioramento del reddito percepito dal nucleo familiare rispetto al secondo anno solare precedente, ma non incide sulla consistenza del patrimonio mobiliare.

Insomma, potrà ripresentare la domanda a gennaio 2022 se a dicembre 2020 il valore del patrimonio mobiliare calcolato ai fini ISEE risultava sotto la soglia fissata per poter fruire del reddito di cittadinanza.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.