Paolo Rastelli

Il DL 7/2021 prevede che il pagamento delle rate sospese, ossia quelle con scadenza compresa tra l’8 marzo 2020 e il 28 febbraio 2021, dovrà essere effettuato entro il prossimo 31 marzo 2021.

Quindi speriamo ci sia una proroga. Per non perdere il beneficio della dilazione di pagamento potrebbe mantenere le 9 rate insolute (scoperte) fino alla fine del piano di rateazione poi si vedrà.

Infatti, relativamente ai piani di rateizzazione in essere al 31 dicembre 2020 o richiesti entro il 31 dicembre 2021, il contribuente beneficia del maggior periodo di decadenza (introdotto dal Decreto Rilancio, e i cui effetti sono stati prorogati dal Decreto Agosto dal Decreto Legge 125/2020 e, in ultimo, dal Decreto Ristori), stabilito nel mancato pagamento di dieci rate, anche non consecutive, invece delle cinque ordinariamente previste.


Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.