Giorgio Valli

Le cosiddette agevolazioni prima casa valgono per l’acquisto di una unità abitativa in cui il contribuente deve trasferire la propria residenza entro 18 mesi. Dunque, andrebbe innanzitutto richiesto al Comune il cambio di destinazione ed al catasto il cambio di categoria catastale dell’immobile.

Successivamente l’immobile, adibito ad abitazione principale del soggetto che vuole fruire delle agevolazioni fiscali e nel quale vi stabilisce residenza, non potrebbe essere locato ad uno studio dentistico pena la decadenza delle agevolazioni.


Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.