Paolo Rastelli

Per quanto riguarda Agenzia delle Entrate Riscossione, il decreto legge 7/2021 ha spostato al 28 febbraio 2021 (dal 31 gennaio 2021) il termine di sospensione delle le attività di notifica di nuove cartelle esattoriali, degli altri atti di riscossione coattiva nonchè degli obblighi derivanti dai pignoramenti presso terzi effettuati, prima del 19 maggio 2020 su stipendi, salari, altre indennità relative al rapporto di lavoro o impiego, nonché a titolo di pensioni e trattamenti assimilati.

In pratica, fino al 28 febbraio 2021, le somme oggetto di pignoramento esattoriale non devono essere sottoposte ad alcun vincolo di indisponibilità ed il soggetto terzo pignorato deve renderle fruibili al debitore; ciò anche in presenza di assegnazione già disposta dal giudice dell’esecuzione.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.