Giuseppe Pennuto

Chiunque guida un veicolo quando la patente gli è stata ritirata, é punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma di euro duemila/46 e con la sanzione accessoria del fermo amministrativo del veicolo per la durata di tre mesi: chiunque decidesse di circolare e venisse sorpreso a bordo di un veicolo sul quale è stato iscritto un provvedimento di fermo amministrativo rischia la confisca del veicolo.

Per quanto riguarda la patente ritirata in seguito all’accertamento delle condotte di cui all’articolo 75 del DPR 309/1990, le sarà restituita alla scadenza della durata che le è stata notificata contestualmente all’accertamento della condotta illecita. Entro quaranta giorni, decorrenti dal momento in cui la segnalazione effettuata dalle forze dell’ordine sarà pervenuta alla Prefettura territorialmente competente, il trasgressore verrà convocato dal Prefetto il quale deciderà se comminare ulteriori sanzioni (fra le quali il ritiro della patente per un ulteriore periodo di tempo) comprese quelle previste all’articolo 75 bis del DPR già citato.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.