Patrizio Oliva

Nel caso specifico, da una pensione di 790 euro potranno essere prelevati per pignoramento verso INPS circa 20 euro mese.

Infatti, l’importo massimo mensile dell’assegno sociale ammonta attualmente a 459,83 euro: alla luce degli importi massimi stabiliti per il 2021 relativamente all’assegno sociale nonché ai sensi dell’articolo 545 del codice di procedura civile, la pensione potrà essere pignorata verso l’INPS, solo per l’importo eccedente 689,74 euro, dal momento che il minimo vitale è pari all’importo massimo dell’assegno sociale aumentato della metà.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.