Giovanni Napoletano

A Gennaio inizieranno i saldi invernali 2021, tra norme anti covid e consigli per gli acquisti: nonostante il momento ancora delicato a causa dell’emergenza covid-19 che ha funestato il settore dell’abbigliamento nel 2020, i saldi invernali sono molto attesi dai consumatori, allettati, ovviamente, dall’idea di accedere ad acquisti a prezzi ribassati.

Durante il lockdown, data l’impossibilità di spostarsi tra comuni e la chiusura dei negozi fisici moltissimi consumatori si sono rivolti al commercio elettronico, allo shopping attraverso piattaforma digitale, stando comodamente a casa.

I saldi rappresentano pertanto una leva importantissima per dare una scossa alla nostra economia e ad un settore, quello dell’abbigliamento, che rappresenta un’eccellenza del “made in Italy”.

Quest’anno lo shopping risentirà ancora molto degli effetti della pandemia, con misure anti contagio e norme di contenimento che saranno ancora in vigore e che potrebbero dunque rendere più difficoltosi gli acquisti.

Dunque, obbligo di mascherina nei punti vendita per clienti e commessi (anche in camerino), frequente igienizzazione delle mani, distanza di sicurezza di almeno un metro, sia in fila per entrare che per pagare.

Ciascun punto vendita dovrebbe indicare la capienza massima di persone ammesse all’interno e, fermo restando la possibilità di pagare in contanti, si ritiene comunque preferibile la modalità elettronica, interazione più igienica e controllata.

A discrezione del punto vendita ci saranno regole in merito al cambio e alla prova in camerino. I vestiti sono sicuri, a detta di virologi la possibilità effettiva di essere infettati attraverso il contatto coi tessuti è molto limitata.

Come ogni anno però bisogna però fare attenzione agli “acquisti facili” per non cadere in scelte sbagliate. Pertanto si consiglia di controllare i prezzi prima dell’inizio dei saldi: alcuni negozi potrebbero proporre infatti capi scontati, ma di vecchie collezioni o avanzati in magazzino e non della stagione in corso.

Un metodo efficace è quello di fotografare il prezzo dei capi prima dei saldi in modo da avere prova certa dello sconto applicato dall’esercente.

Problemi o scorrettezze potrebbero essere denunciate ai vigili urbani o alle varie associazione dei consumatori.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.