Roberto Petrella

Come già riportato in un intervento appena precedente a questo, l’erogazione del Reddito di Cittadinanza é condizionata alla Dichiarazione di Immediata Disponibilità (DID) al lavoro da parte dei componenti il nucleo familiare maggiorenni: tuttavia, sono esclusi da tale obbligo i maggiorenni già occupati o frequentanti un regolare corso di studi.

La regolarità degli iscritti ai corsi di studi universitari riguarda il numero di anni che trascorrono da quando ci si iscrive per la prima volta al sistema universitario fino al conseguimento del titolo. Sotto questo punto di vista si dice che uno studente è REGOLARE se risulta iscritto al sistema universitario da un numero di anni inferiore o uguale alla durata normale del corso di riferimento.

La risposta al primo quesito è che lei non è esente dal rendere la Dichiarazione di Immediata Disponibilità ad eventuali proposte di lavoro.

La seconda domanda contiene considerazioni assolutamente irrilevanti al contesto che qui si discute.

Per quanto attiene il terzo quesito, invece, va riferito che sono considerati già occupati coloro che dichiarano una situazione lavorativa nelle forme di avvio di un’attività di lavoro dipendente, autonomo e di impresa individuale o di partecipazione (non rientrano, dunque, le prestazioni di lavoro occasionale).

Inoltre, va sempre ricordato che l’importo di redditi di natura qualsiasi eventualmente percepiti in corso di fruizione di RDC comporterebbe una decurtazione del beneficio (se non la revoca dello stesso).

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.