Carla Benvenuto

La prescrizione ordinaria è decennale: tuttavia, conviene attendere una pretesa formale (raccomandata AR) per verificare l’effettiva volontà di riscuotere del creditore: il costo della notifica, che pure dovrebbe aggiungersi all’importo dovuto a carico del debitore, potrebbe costituire per il creditore, attesa l’irrisorietà del debito, un ostacolo, in termini di convenienza economica, a proseguire la riscossione.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.