Roberto Petrella

Se ha almeno 26 compiuti, deve innanzitutto richiedere la residenza presso l’unità abitativa occupata dalla sua amica: dichiarando che con con la convivente non sussistono rapporti di coniugio, parentela, affinità adozione, tutela o vincoli affettivi. Le chiederanno di far sottoscrivere alla sua amica un modulo di consenso alla coabitazione, con allegata copia del documento di identità della persona già residente nell’appartamento.

Dopo aver ottenuto la nuova residenza, potrà presentare la DSU/ISEE e quindi l’istanza per ottenere il reddito di cittadinanza.

Se ha meno di 26 anni, il cambio di residenza è del tutto inutile, perché anche se non convivente con i suoi genitori, farà sempre parte del loro nucleo familiare.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.