Tullio Solinas

Per avere diritto alla maggiorazione la legge prevede il possesso congiunto di due requisiti per un invalido coniugato:
– una soglia di reddito annuo personale pari a ottomila e 469,63 euro;
– una soglia di reddito annuo cumulato con il coniuge di 14 mila e 447,42 euro.

I redditi da dichiarare sono quelli percepiti nell’anno di imposta precedente a quello durante il quale viene erogata la prestazione. Quindi per aver diritto all’aumento nel 2020 si fa riferimento ai redditi percepiti nel 2019.

Ciò nonostante, anche considerando nullo il reddito percepito dal coniuge nel 2019, il primo requisito (il reddito personale) è già superiore alla soglia prevista per poter fruire dell’incremento.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.