Simone di Saintjust

Attenzione » il contenuto di questa discussione è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento del topic relativo all'intera discussione.

Dove vada a dimorare il proprietario che sottoscrive, con terzi, un contratto di affitto registrato della propria unità abitativa in cui risiede, promettendo di lasciarla libera da persone e cose a partire da una certa data, sono problemi suoi.

Il titolare del contratto di affitto ha diritto di chiedere la residenza nell’appartamento locato pretendendo la cancellazione d’ufficio per irreperibilità (tanto più che il proprietario è all’estero, come lai riferisce) di tutti i soggetti che si trovano (sine titulo) iscritti all’anagrafe come residenti nell’unità abitativa regolarmente locata.

Noi non sappiamo che cosa lei stia architettando pur di ottenere un nuovo reddito di cittadinanza tentando di uscire dal nucleo familiare dei suoi genitori che già fruiscono del beneficio per costituirne uno nuovo con la sua ragazza. E, nemmeno vogliamo saperlo.

Una cosa è certa tuttavia: le sue eventuali ulteriori domande sulla questione verranno cestinate!

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.