Annapaola Ferri

La banca chiederà a fideiussori e garanti (lei, sua moglie e CONFIDI) di rimborsare quanto è stato finanziato alla società (debitrice principale). CONFIDI poi, tenterà di escutere la debitrice principale. Se la società è a responsabilità limitata avrà poco da sperare, a meno che non siano state prestate contro garanzie da parte di terzi (o effettuata una riassicurazione del rischio insolvenza): altrimenti, qualora si trattasse di una società di persone, i soci potrebbero essere chiamati a rimborsare quanto sborsato alla banca da CONFIDI. In ogni caso andrebbe letto il contratto di finanziamento per capire come è stato ripartito il rischio di insolvenza dell’impresa finanziata e l’eventuale incidenza di importi a fondo perduto erogati dal Medio Credito Centrale (MCC).

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.