Andrea Ricciardi

Nelle misure di rilancio dell’economia studiate per combattere l’emergenza Coronavirus si studiano, oltre agli incentivi per acquisto di mezzi di trasporto ecosostenibili, anche di agevolazioni per chi rottama l’auto.

Infatti, ad usufruire del “bonus rottamazione” potranno essere i possessori di auto fino alla classe Euro 3, di motocicli fino alla classe Euro 2 ed Euro 3 a due tempi.

In cambio riceveranno un bonus mobilità da 1.500 euro per ogni autovettura e 500 euro per ogni motociclo rottamati entro il 31 dicembre 2021.

Il bonus potrà essere utilizzato in tre anni per l’acquisto di abbonamenti al trasporto pubblico, biciclette, servizi di sharing.

La bozza del testo, inoltre, sottolinea che il bonus rottamazione e il bonus bici sono cumulabili.

Le due misure, volte entrambe a promuovere una mobilità alternativa nella fase 2 e nelle successive, non sono ancora attive ma dovrebbero essere definite nei prossimi giorni.

Al momento, nella bozza del decreto, non compaiono invece incentivi per acquisto di vetture nuove.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.