indebitati.it - la comunità dei debitori e dei consumatori italiani    
Andrea Ricciardi

L’articolo 108, comma 2 del Dl Cura Italia aveva lasciato molti dubbi sul pagamento delle multe con lo sconto del 30%: il Viminale, però, apre il più possibile.

Così, per le violazioni contestate direttamente al trasgressore o notificate dal 16 febbraio, fino al 31 maggio si ha diritto allo sconto del 30% anche prendendosi 30 giorni per pagare.

Inoltre, per il Dl 9/2020 e il Dpcm del 9 marzo, il conteggio dei 30 giorni viene sospeso dal 10 marzo al 4 aprile.

Il tutto salvo ulteriori proroghe, possibili in futuro.

Unica chiusura è sulla possibilità di fruire dello sconto (previsto dall’articolo 202, comme 1, del Codice della strada) anche per le infrazioni che comportano la sospensione della patente o la confisca del veicolo, normalmente escluse dal beneficio: la formulazione dell’articolo 108 non sembrava escludere neanche questo vantaggio, che appariva oggettivamente sproporzionato.

Inoltre, secondo il Viminale, le forze di polizia non hanno un obbligo specifico di riportare sul verbale questi benefici temporanei: la circolare lo ritiene solo opportuno.

Si vedrà come la penseranno i giudici di pace cui probabilmente qualcuno si rivolgerà in futuro.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Cerca per tag

Altre Info

Cerca