Annapaola Ferri

Non le sarà revocato il reddito di cittadinanza per l’indebita acquisizione della pensione di sua moglie defunta: piuttosto, l’INPS cercherà di recuperare il rateo illegittimamente acquisito, affidandone la riscossione al Concessionario. Ma se il debitore non possiede nulla e percepisce esclusivamente il reddito di cittadinanza (che è impignorabile), nulla ha da temere.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.